mercoledì 22 dicembre 2010

SULLE TRACCE DI SIRONI


Una scena di periferia urbana con le ciminiere delle fabbriche e il passaggio del tranvai che rilegge un famoso quadro di Sironi, Periferia Urbana del 1927. Una lettura che si discosta, almeno questa la sensazione, per una maggiore gamma cromatica.
Olio su faesite, non firmato, che per lo stato della pittura (che presenta stati di sfaldamento, soprattutto nella parte inferiore) che per il supporto, è rapportabile tra la fine degli anni '40 e gli anni '50.
Si tratta dunque, come probabile, di un'opera "nello stile di" anche se l'epoca di esecuzione è abbastanza sospetta, visto gli anni di silenzio che caratterizzarono la figura di Sironi, accusato di adesione al fascismo e non molto amato dai giovani artisti. Qualcuno sa se di questo soggetto lo stesso Sironi avesse realizzato più varianti?


Note: Provenienza, Milano, anni '80.

UN INFORMALE NON ANONIMO

Un piccolo quadro. Anzi, una tavoletta su legno, preziosa. Presumibilmente della fine degli anni '50, ad olio. Con un chiaro richiamo ad Afro, ma probabilmente di altra mano. Però di ottima qualità (sia cromatica che compositiva). Da far venire voglia di scoprirne l'autore...

p.s.
Ecco l'opera di Afro, Tavola rotonda del 1966, alla quale l'opera sembra riferirs o esserne una copia o una variante. Sarebbe interessante capire se l'opera all'epoca era stata pubblicata. La tavoletta, infatti, per struttura degl legno, fattura e tenuta del colore sembra infatti addirittura precedente a quella data. Qualcuno che conosce Afro e la sua tecnica, può dire qualcosa?
afro campigli lucio fontana accaino picasso boccioni balla guttuso rietveld futurismo dada vendita all'asta poccasione kunst affare prampolini dottori beuys scuola romana cubofuturismo malevicc tatlin suetin balla depero galleria arte